Tappa 1, sabato 11 maggio
Tappa 1, sabato 11 maggio

Bologna, 10 maggio 2019 – Il tempo delle chiacchiere è finito: parte il Giro d’Italia 2019. Prima tappa di 8 chilometri a cronometro dal centro di Bologna fino in cima al Santuario di San Luca. Crono divisa a metà con i primi 6 chilometri pianeggianti e gli ultimi 2 in salita.

Ordine di partenza della prima tappa a cronometro

Il percorso

Partenza da Piazza Maggiore, poi via San Felice verso i viali, si gira rapidamente su viale Vicini poi immediatamente a destra su via Sabotino e poi viale Gandhi. Arrivati in fondo svolta a sinistra su via Saragat fino alla curva di novanta gradi per immettersi in via della Barca. Arrivati al parco di Villa Serena si svolta a destra per fiondarsi su via Porrettana, preludio alla vera e propria virata a destra all’Arco del Meloncello che dà il via alla salita di 2 chilometri verso San Luca. L’erta è conosciuta dai corridori, disputata più volte al Giro e tradizionalmente sede di arrivo del Giro dell’Emilia: sono 2 chilometri con pendenze dell’8-9% e massime del 16% nella classica zona della Orfanelle. Le previsioni indicano un tempo di percorrenza di circa 12 minuti.

Le squadre. Startlist completa: partecipanti e numeri

Tappe e altimetria. I segreti del percorso

Scopri i favoriti al Giro

Tappa 1, sabato 11 maggio

I favoriti della prima tappa

Ad una prima occhiata sembra una cronometro disegnata su misura per Primoz Roglic, uno dei grandi favoriti del Giro. Si tratta di una prova difficile in cui sarà da valutare anche l’eventuale cambio di bicicletta per affrontare la salita di San Luca, la quale ha pendenze forse troppo dure per uno specialista come Tom Dumoulin. Lo stesso discorso vale per un grande protagonista delle prove contro il tempo, ovvero Victor Campenaerts. Vincenzo Nibali può comunque difendersi, non essendo fermo a crono e ovviamente con la possibilità di sbizzarrirsi sul San Luca. Bene può fare Simon Yates, lui scattista sulla salita finale ha modo di recuperare terreno. Gli outsider per la vittoria di tappa possono essere Ion Izaguirre, Bob Jungels e Pavel Sivakov.

Orari tv e ordine di partenza

Il primo a prendere il via sarà Tom Dumoulin alle 16.50, Nibali partirà alle 16.58, Roglic alle 17.01, mentre Yates sarà tra gli ultimi, partirà alle 19.43. Ampia programmazione Rai ed Eurosport. La tv di stato partirà alle 14 con ‘viaggio nell’Italia del Giro’ su Rai 2, mentre la diretta della tappa inizierà alle 17 sempre sullo stesso canale e in streaming sul sito raiplay.it. Diretta Eurosport 1 a partire dalle 16.40, disponibile online su Eurosport Player.

Parlano i protagonisti

Dal montepremi ai record: tutti i numeri