Mathieu Van der Poel, vincitore del Fiandre 2020
Mathieu Van der Poel, vincitore del Fiandre 2020

Bologna, 18 febbraio 2021 – Il Giro delle Fiandre 2021 sarà chiuso al pubblico in strada. Gli appassionati di ciclismo dovranno guardare la classica belga dal divano di casa a causa della pandemia globale da Covid 19. Lo ha deciso la società organizzatrice, ovvero la Flanders Classics, che ha chiuso al pubblico tutte le corse di un giorno fino al Fiandre del 4 aprile. Da verificare, invece, cosa accadrà dal 5 aprile in avanti.

Al momento non ci potrà essere pubblico a partire dalla Omloop Het Nieuwsblad del 27 febbraio, poi Gand Wevelgem del 28 marzo, Dwars door Vlaanderen del 31 marzo e Giro delle Fiandre del 4 aprile. La Flanders Classics organizzerà anche la Scheldeprijs del 7 aprile e Freccia del Brabante del 14 aprile, cioè in date successive alle restrizioni. Nelle Fiandre le misure saranno in atto fino al 5 aprile, come affermato dalla governatrice Carina Van Cauter: “Le misure di sicurezza si protrarranno fino al 5 aprile – si legge su Sporza – Ci sarà divieto di radunarsi lungo il percorso ed è obbligatorio l’uso della mascherina. Rispettando queste regole si potrà vivere una bella primavera di ciclismo”.

Leggi anche - Ciclismo, Ulissi può tornare ad allenarsi dopo la miocardite