15 mar 2022

Ciclismo, Fortunato: "Al Giro per stare con i migliori"

Lo scalatore della Eolo di Basso, vincitore l'anno scorso sullo Zoncolan, punta a diventare un grande corridore per i giri di tre settimane

Lorenzo Fortunato
Lorenzo Fortunato

Bologna, 15 marzo 2022 - Si avvicina il Giro d'Italia e Lorenzo Fortunato, scalatore della Eolo Kometa di Alberto Contador e Ivan Basso, vuole ritagliarsi un ruolo da protagonista. Nel 2021 Fortunato si mise in evidenza con una straordinaria vittoria sullo Zoncolan, ma il futuro dovrà vederlo competitivo anche per la classifica generale di un grande giro. Il tutto passerà, ovviamente, da un costante miglioramento a cronometro.

Fortunato: "Al Giro per stare con i migliori"

Intervistato da Oasport, Fortunato ha parlato della sua preparazione e del suo ruolo al prossimo Giro d'Italia: "La preparazione al Giro prevede tre settimane in altura a Sierra Nevada - le sue parole - Obiettivi? Voglio correre senza stress come l'anno scorso, ma in salita voglio essere competitivo assieme ai migliori anche se ci saranno corridori con grande esperienza. Tra l'altro recupero bene e credo di poter competere per la generale, ma tra vincere e piazzarsi c'è differenza. Cronometro? Sto lavorando sodo sulla posizione, alla Tirreno ho preso 1'40" da Ganna, stesso distacco dell'anno scorso al Giro ma con distanza molto più breve. Significa che il miglioramento c'è stato".

Leggi anche - Damiano Caruso: "Non farò classifica al Tour de France"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?