L'altimetria dell'ottava tappa
L'altimetria dell'ottava tappa

Brindisi, 10 ottobre 2020 – Dopo l'ennesima grande volata di Arnaud Demare  con arrivo a Brindisi, nella tappa 8 del Giro d'Italia 2020 la carovana rosa resta in Puglia: si va oggi da Giovinazzo a Vieste di 200 chilometri e un percorso da non sottovalutare. La notizia del giorno è comunque la positività al Covid-19 di Simon Yates, britannico della Mitchleton Scott tra i favoriti alla partenza della corsa rosa poi crollato sulla salita dell'Etna. Il vincitore della Vuelta 2018 è stato ovviamente costretto al ritiro (presenta anche lievi sintomi), ma il Giro va avanti, in attesa dei tamponi a cui verranno sottoposti tutti i ciclisti e lo staff al seguito tra domenica pomeriggio e lunedì.

Tappa 9: orari tv, percorso e favoriti

Il percorso

La frazione si snoda sostanzialmente in due parti, e la seconda sarà insidiosa. La prima è tutta costiera e su strade rettlinee fino alla località di Manfredonia, traguardo volante al chilometro 90. Qui inizia la parte più complicata e tortuosa. Prima c’è il Gpm di seconda categoria di Monte Sant’Angelo lunga una decina di chilometri e al termine della discesa si tornerà verso la costa con la strada panoramica fatta però di tanti sali e scendi e curve da non sottovalutare. Al chilometro 157 c’è il Gpm di quarta categoria di La Guardiola, mentre il finale sarà in circuito da ripetere una volta a Vieste di 14 chilometri. Attenzione allo strappo di via Saragat, un chilometro con massime del 17% prima di scendere verso la costa, dove il finale sarà pianeggiante negli ultimi due chilometri con rettilineo conclusivo di un chilometro. 

Favoriti 

Difficile indicare i possibili favoriti di una tappa che metterà a dura prova le squadre e i velocisti. I big della classifica dovranno tenersi alla larga dai guai nel difficile finale tra curve e strappi, i velocisti invece potrebbero pagare sullo strappo di via Saragat: nel finale potrebbero dunque tentare gli scattisti. Non è escluso un tentativo da parte di Fausto Masnada e Diego Ulissi, o Dani Navarro e Simon Clarke, mentre alcuni velocisti dovrebbero riuscire tenere, soprattutto Demare e Sagan, per un arrivo in volata.

Orari e tv

Partenza da Giovinazzo alle 11.25, passaggio da Manfredonia circa due ore dopo, Gpm di Monte Sant’Angelo tra le 14.05 e le 14.21, Gpm di La Guardiola tra le 15.17 e le 15.42, primo passaggio a Vieste tra le 15.53 e le 16.22, strappo di via Saragat circa dieci minuti dopo e arrivo sul traguardo previsto tra le 16.13 e le 16.44. Diretta a pagamento su Eurosport 2, canale 211 di Sky, dalle 12.25 e in streaming su Eurosport Player. Live in chiaro su Raisport Hd, canale 57 del digitale terrestre, dalle 10.35 con Villaggio di partenza e Anteprima Giro, passaggio su Rai Due per il finale di tappa dalle 14.

Leggi anche - Annullata la Parigi-Roubaix