Vincenzo Nibali (Ansa)
Vincenzo Nibali (Ansa)

Bologna, 27 settembre 2020 - Il coraggio non gli manca e ci ha provato, ma la condizione non è ancora la migliore e il Gallisterna era una salita più adatta agli scattisti. Vincenzo Nibali ha provato ad ornorare il ruolo di capitano al Mondiale ma 5-6 corridori sono andati più forte di lui sull'ultima salita. Per l'alfiere della Trek Segafredo comunque buoni segnali in vista dell'imminente Giro d'Italia.

"Dopo sei ore stavo abbastanza bene, ma l'ultima salita era troppo aspra per me - l'analisi di Nibali - Ho provato a muovermi prima ma Van Aert non ha collaborato e la tattica era di anticipare gli avversari. Sapevo che sulla Gallisterna per me se sarebbe stata dura e chi veniva dal Tour era più abituato a stare molto tempo in acido. Giro d'Italia? Credo che oggi sia stato per me un buon test".