Bologna, 1 maggio 2020 - La ginnastica made in Usa non ha pace. Dopo le note vicende di abusi sessuali sulle atlete che ha coinvolto il medico Larry Nassar, si regista un nuovo spinoso caso. Maggie Haney, una delle più importanti allenatrici della nazionale, è stata sospesa per otto anni a causa di comportamenti vessatori sulle proprie atlete ginnaste.

Tra le fila delle accusatrici anche Lauren Hernandez, oro a squadre a Rio 2016, e Riley McCusker, oro a squadre ai Mondiali 2018. Secondo le accuse, Haney esercitava la propria professione con comportamenti di bullismo e umiliazione verso le atlete, con alcuni casi di istigazione al suicidio. La sospensione di otto anni ha effetto immediato.