Jakob Fuglsang
Jakob Fuglsang

Bologna, 13 ottobre 2021 – Ciclomercato molto caldo in vista della stagione 2022. Vale sia per i corridori ma anche per gli sponsor. Ad esempio, Premier Tech, che ha deciso di lasciare Astana per divergenze sul ruolo di Vinokourov, sembrava aver trovato un accordo con Bike Exchange, ma alla fine è saltato tutto. Non solo l’accordo, ma anche il passaggio dei corridori Fuglsang e Houle proprio in Bike Exchange.

Entrambi andranno alla Israel

Secondo quanto riportato da Cyclingnews, l’accordo tra Premier Tech e Bike Exchange prevedeva un primo investimento di 8 milioni di euro da parte dello sponsor canadese e l’arrivo di Fulgsang e Houle, ma improvvisamente tutto è saltato e Gerry Ryan, patron di Bike Exchange, ha deciso di chiudere il rapporto. Di conseguenza anche i due corridori sono rimasti liberi sul mercato e su di loro è piombato Sylvan Adams, fondatore di Israel Start Up Nation, che ha raggiunto un accordo sia con Fuglsang e Houle e anche con Premier Tech di Jean Belanger.

Leggi anche - Merckx: "Pogacar può diventare meglio di me"