Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 apr 2022

Freccia Vallone 2022: vince Teuns. L'ordine d'arrivo

Il belga beffa negli ultimi metri il veterano Valverde, che sfiora il sesto successo in carriera sul Mur de Huy

20 apr 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
epa09898787 Belgian rider Dylan Teuns of Bahrain - Victorious team wins the 86th Fleche Wallonne one day cycling race over 202.1km from Blegny to Huy, Belgium, 20 April 2022.  EPA/OLIVIER HOSLET
Dylan Teuns vince la Freccia Vallone 2022 (Ansa)
epa09898787 Belgian rider Dylan Teuns of Bahrain - Victorious team wins the 86th Fleche Wallonne one day cycling race over 202.1km from Blegny to Huy, Belgium, 20 April 2022.  EPA/OLIVIER HOSLET
Dylan Teuns vince la Freccia Vallone 2022 (Ansa)

Mur de Huy, 20 aprile 2022 - La fantastica primavera della Bahrain Victorious prosegue nella Freccia Vallone 2022, che incorona Dylan Teuns, il migliore sul mitico Mur de Huy. Eppure, con buona pace del belga, i riflettori se li prende anche Alejandro Valverde, all'ultima recita in carriera in una gara che l'ha visto trionfare per ben 5 volte (un record assoluto): il quasi 42enne sfiora l'ennesimo successo, salvo poi arrendersi solo sugli ultimi metri di una salita micidiale, che evidenzia le condizioni fisiche non ottimali di uomini molto attesi come il vincitore in carica Julian Alaphilippe e il fenomeno Tadej Pogacar.

Freccia Vallone femminile: trionfa Marta Cavalli

La cronaca

Gli attaccanti di giornata sono Bruno Armirail (Groupama-FDJ), Valentin Ferron (Team TotalEnergies), Simon Guglielmi (Team Arkéa-Samsic), Morten Hulgaard (Uno-X Pro Cycling Team), Daryl Impey (Israel-Premier Tech), Jimmy Janssens (Alpecin-Fenix), Christopher Juul Jensen (Team BikeExchange-Jayco), Pierre Rolland (B&B Hotels p/b KTM), Luc Wirtgen (Bingoal Pauwels Sauces WB) e Jens Reynders (Sport Vlaanderen-Baloise). Lo scenario resta invariato fino al primo passaggio sul Mur de Huy (1,3 km con una pendenza media del 9,6% e massima del 20%) che screma il drappello dei battistrada: davanti si stagliano le sagome di Armirail, Ferron, Impey e Janssens, mentre dal gruppo arriva la notizia del ritiro di Tom Pidcock (Ineos Grenadiers). Un altro colpo di scena arriva sulla Cote de Cherave, quando sulle pendenze più dure si stacca definitivamente Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), uno dei favoriti della vigilia. Il forcing delle squadre degli uomini più attesi assottiglia la fuga: davanti resta il solo Ferron, raggiunto presto da Simon Carr (EF Education-EasyPost). I due sono costretti ad arrendersi a 9 km dal traguardo, quando a scattare sono diversi corridori: l'azione migliore è quella di Soren Kragh Andersen (Team DSM) e Mauri Vansevenant (Quick-Step Alpha Vinyl Team), costretti ad arrendersi sulle prime rampe del Mur de Huy. Le ultime pedalate incoronano Dylan Teuns (Bahrain Victorious), che fatica non poco per staccare Alejandro Valverde (Movistar Team), all'ultima Freccia Vallone in carriera e a un passo da una vittoria che sarebbe stata epica. Niente da fare né per il campione in carica Julian Alaphilippe (Quick-Step Alpha Vinyl Team) né per Tadej Pogacar (UAE Team Emirates): entrambi restano bloccati nelle retrovie prima di palesare una condizione fisica non ottimale.

Ordine d'arrivo Freccia Vallone 2022

 

 

 1) Dylan Teuns (TBV) in 4h42'12''
2) Alejandro Valverde (MOV) +2''
3) Aleksandr Vlasov (BOH) +2''
4) Julian Alaphilippe (QST) +5''
5) Daniel Felipe Martinez Poveda (IGD) +7''
6) Michael Woods (IPT) +7''
7) Ruben Antonio Almeida Guerreiro (EFE) +7''
8) Rudy Molard (GFC) +7''
9) Warren Barguil (ARK) +7''
10) Alexis Vuillermoz (TEN) +7''

Parigi-Roubaix 2022: vince Van Baarle. L'ordine d'arrivo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?