Filippo Tortu, grandioso primato personale nei 200 metri a Nairobi (Ansa)
Filippo Tortu, grandioso primato personale nei 200 metri a Nairobi (Ansa)

Nairobi, 18 settembre 2021 – Chissà che davvero il futuro di Filippo Tortu non sia sui 200 metri. Il campione olimpico della staffetta ha timbrato a Nairobi il suo primato personale sul mezzo giro di pista in 20”11, diventando il secondo di sempre in Italia dietro a Pietro Mennea. Per Tortu anche il minimo per i Mondiali di Eugene e il miglior tempo in Europa dell’anno. Il futuro è roseo sulla doppia distanza.

Vince Kerley, Tortu c’è

Straordinaria per stazione per Fred Kerley, che ha vinto i 200 del meeting africano in 19”76 con +2.0 di vento a favore, davanti ad un ottimo Isaac Makwala in 20”06 e terzo il nostro Filippo Tortu con 20”11. L’azzurro scalza così l’amico Fausto Desalu (personale di 20”13) come secondo di sempre in Italia dietro al mito Pietro Mennea che regge con 19”72. Per Tortu un miglioramento di 23 centesimi con un ottimo finale ma una curva decisamente migliorabile.

Leggi anche - Atletica, Tamberi primo nel ranking mondiale