Remco Evenepoel
Remco Evenepoel

Bologna, 22 ottobre 2021 – Dovrà essere un 2022 all’insegna dei grandi giri. Remco Evenepoel vuole insidiare il dominio sloveno e sudamericano e si propone come grande incomodo nelle corse a tappe. Il belga ha l’intenzione di salire al livello di Tadej Pogacar e la Deceuninck ha stilato un programma personalizzato per realizzare questo obiettivi. Tra le gare in programma per Evenepoel non dovrebbe esserci il Giro d’Italia.

Vuelta, ma prima serve una breve corsa a tappe

Dopo aver debuttato al Giro 2021, Evenepoel quasi certamente non prenderà parte alla corsa rosa nel 2022. Lo ha affermato il grande capo di Deceuninck Patrick Lefevere: “Vogliamo che sia in grado di vincere una dura corsa a tappe come Tirreno-Adriatico o Delfinato – le sue parole – E solo a quel punto lo schiereremo in una gara di tre settimane”. L’idea, confermata da Lefevere, è fargli saltare il Giro d’Italia a maggio, quindi forse troppo presto, e puntare tutto sulla Vuelta 2022.

Leggi anche - Van Aert critica Evenepoel dopo i Mondiali