Andrea Pavan
Andrea Pavan

PRIMO GIRO: Il francese Robin Roussel e il polacco Adrian Meronk sono stati i protagonisti nella prima giornata dell’Alfred Dunhill Championship, organizzato in combinata da European Tour e Sunshine Tour, dove conducono la classifica con 65 (-7) colpi. Sul percorso del Leopard Creek CC (par 72), disegnato dalla leggenda del golf di casa Gary Player a Malelane in Sudafrica, nel torneo che si gioca per la seconda volta in una anomala stagione 2020, essendo stato anche l’evento d’apertura, hanno avuto difficoltà Lorenzo Gagli, 80° con 74 (+2), e in particolare Andrea Pavan, 154° con 87 (+15).

Robin Roussel, parigino, ha realizzato nove birdie e due bogey e Adrian Meronk, polacco nato di Amburgo in Germania, ha segnato due eagle, quattro birdie e un bogey. Entrambi hanno in comune l’età, 27 anni, e un solo successo in carriera sul Challenge Tour. Precedono di un colpo lo scozzese Scott Jamieson (66, -6), di due l’inglese Richard Bland (67, -5) e di tre il malese Gavin Green, il sudafricano Ockie Strydom e lo spagnolo Sebastian Garcia Rodriguez, cugino di Sergio Garcia (68, -4). Nel folto gruppo all’ottavo posto con 69 (-3) l’olandese Joost Luiten e il tedesco Marcel Siem, a segno in questa gara nel 2004, e poco dietro altri due past winner, i sudafricani Brandon Stone (2016) e Richard Sterne (2008), 35.i con 71(-1). Ha fatto meglio il danese Joachim B. Hansen, che ha firmato il primo successo sull’European Tour domenica scorsa nel Joburg Open, 24° con 70 (-2), mentre è in ritardo lo spagnolo Pablo Larrazabal, campione in carica, che ha lo stesso score di Gagli, azzurro che ha concluso il turno con due bogey senza birdie. Il montepremi è di 29.000.000 di rand (quasi 1.600.000 euro).

Diretta su GOLFTV – L’Alfred Dunhill Championship viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it), Seconda giornata: venerdì 27 novembre dalle ore 11 alle ore 16; Su Eurosport2 ed Eurosport Player: diretta dalle ore 12 alle ore 16.

PROLOGO: Secondo dei tre tornei consecutivi in Sudafrica, dove si disputa l’Alfred Dunhill Championship (26-29 novembre), anticipato la scorsa settimana dal Joburg Open e che sarà seguito dal South African Open (3-6 dicembre). Per le anomalie di un calendario reso problematico dall’emergenza sanitaria, è la seconda volta in stagione, dopo averla aperta a fine novembre scorso, che si gioca questa gara nuovamente sul percorso del Leopard Creek CC, disegnato dalla leggenda del golf di casa Gary Player a Malelane e organizzata, come le altre, da European Tour e Sunshine Tour. Due gli italiani presenti, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan, il primo tre volte nell’anno tra i top ten e il secondo alle prese con un momento difficile.

Difende l’ultimo dei cinque titoli conquistati in carriera lo spagnolo Pablo Larrazabal, 37enne di Barcellona, ma non sarà il solo past winner, poiché parteciperanno anche il connazionale Alvaro Quiros (2006), il tedesco Marcel Siem (2004) e due dei sei sudafricani a segno nel passato, Brandon Stone (2016) e Richard Sterne (2008). I giocatori di casa hanno riportato il trofeo nove volte, nelle 20 edizioni dell’evento nato nel 2000, di cui quattro con Charl Schwartzel, assente nell’occasione.

Nel field, tra i tanti sudafricani che sono in larga maggioranza, ricordiamo Darren Fichardt, Dean Burmester, Garrick Higgo, Zander Lombard e Jacques Blaauw insieme ad altri possibili protagonisti quali gli iberici Adrian Otaegui, Jorge Campillo e Carlos Pigem, 30enne di Lleida ora sul tour continentale dopo una prima parte di carriera sull’Asian Tour con un titolo, il danese Joachim B. Hansen, che ha ottenuto il primo successo sull’European Tour nel Joburg Open, gli inglesi Chris Wood, Eddie Pepperell, Marcus Armitage e Dale Whitnell, il francese Adrien Saddier, l’olandese Joost Luiten, lo statunitense Julian Suri e il canadese Aaron Cockerill. Il montepremi è di 29.000.000 di rand (quasi 1.600.000 euro).