Niccolò Martinenghi (Ansa)
Niccolò Martinenghi (Ansa)

Kazan (Russia), 4 novembre 2021 - Le acque di Kazan si colorano d'oro per l'Italia. Dopo le medaglie del metallo più prezioso arrivate ieri, in occasione della seconda giornata degli Europei in vasca corta in corso di svolgimento in Russia, grazie agli assoli di Martina Carraro e della staffetta 4x50 misti (Lamberti, Martinenghi, Orsi e Zazzeri), oggi la spedizione azzurra ha piazzato il tris. Primo posto infatti per Niccolò Martinenghi nei 100 metri rana, davanti al bielorusso Shymanovich e all'olandese Kamminga. Quinto Fabio Scozzoli. "Questa è stata una delle gare più belle della mia vita. Credo di non aver sbagliato nulla - le parole del 21enne varesino - non ho commesso sbavature e in genere qualche pecca c'è sempre. Non avrei mai pensato di vincere e addirittura con il record italiano.

Il medagliere

Ad arricchire il bilancio per la squadra italiana, ecco gli argenti di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero, di Margherita Panziera nei 200 metri dorso e di Lorenzo Zazzeri nei 50 stile libero, e i bronzi di Ilaria Bianchi nei 200 farfalla e della staffetta 4x50 mista (Scalia, Castiglioni, Di Liddo e Di Pietro). Grazie alle sei medaglie strappate nella giornata odierna, l'Italia sale al secondo posto nel medagliere con un totale di 16 podi, come nessun'altra Nazionale. Davanti ci sono i padroni di casa della Russia, che possono vantare due ori in più rispetto agli azzurri. Al terzo posto troviamo i Paesi Bassi, che hanno centrato lo stesso numero di primi posti dell'Italia, ma con ben 10 medaglie in meno.