Europei di nuoto, 4 argenti: Cusinato, Paltrinieri, Scozzoli e Batki

Glasgow, 8 agosto 2018 - Sempre più azzurra l'acqua di Glasgow. La sesta giornata degli Europei di Nuoto 2018 si apre con il bronzo di Rachele Bruni nella 5 km in acque libere. L'italiana è arrivata alle spalle dell'olandese Sharon Van Rouwendaal e della tedesca Leonie Antonia Beck. Quarta Arianna Bridi, settima Martina De Memme. 

Europei nuoto 2018, gli italiani in gara ieri 8 agosto

Più tardi in vasca arriva il bel record italiano di Arianna Castiglioni nei 50 rana con 30"30, secondo tempo in batteria dietro alla regina Efimova. Avanza anche Martina Carraro con l'ottavo tempo di 30"87.

Europei di nuoto 2018, tv e programma ieri 8 agosto

RAGAZZE EUROPEI_32889947_124013

Nel pomeriggio gli appuntamenti clou. Dopo la storica doppietta d'oro di Simona Quadarella, che ieri ha centrato anche la medaglia iridata nei 1500 stile, Gregorio Paltrinieri si aggiudica la medaglia d'argento negli 800 stile libero. L'azzurro (Coopernuoto e Fiamme Oro) ha chiuso la finale col crono di 7'45"12. Oro all'ucraino Mykhaylo Romanchuk, in 7'42"96, bronzo per il tedesco Florian Wellbrock, in 7'45"60. L'altro azzurro in gara, ovvero Domenico Acerenza (CC Napoli), si è classificato in sesta posizione, col tempo di 7'22"70. "Non potevo fare meglio di così - ha detto Paltrinieri al termine della gara -  Ho dato tutto ma quest'anno mi hanno sverniciato. Ho fatto del mio meglio, la condizione non era al massimo. Me la sono giocata quasi ad armi pari ma lui è stato più veloce di me. Sono abbastanza contento, a Tokyo mancano ancora due anni".

Medaglia d'argento anche per Fabio Scozzoli nei 50 rana. L'azzurro ha nuotato in 26'.79. L'oro è andato al britannico Adam Peaty (26'.09), medaglia di bronzo per lo sloveno Peter John Stevens (27'.06). "Scozzoli ha mille vite - commenta il ranista - Ero qui per questo, ho raccolto il massimo che potevo. Forse non sono in condizioni perfette ma sto molto bene. Sono felice, non era facile, l'oro era infattibile e ho cercato di fare la miglior gara possibile", ha aggiunto.

E a sorpresa arriva anche il bronzo di Matteo Restivo, terzo nei 200 dorso in 1'56''29, alle spalle del russo Evgeny Rylov, oro in 1:53.36 e al polacco Radoslaw Kawecki, argento in 1:56.07. Settimo l'altro azzurro Luca Mencarini. "Sono molto felice: è un sogno che si avvera. Non mi escono le parole, ciè è strano perché in genere parlo un sacco. Dedico la medaglia al mio allenatore, una vera guida, un esempio", ha detto Restivo ai microfoni di RaiSport,

Argento anche per Ilaria Cusinato nei 200 misti. L'azzurra, che tocca in 2'10"25, cede di un soffio alla campionessa olimpica e mondiale della distanza, l'ungherese Katinka Hosszu (2'10"17) per soli 8 centesimi. Bronzo alla svizzera Maria Ugolkova (2'10"83). "Devo ancora realizzare - esulta la Cusinato ai microfoni di RaiSport - Non mi aspettavo di essere così avanti e ho pensato di gareggiare per l'oro. Non mi posso rimproverare alcunché. Ho dato tutto: due argenti in questo Europeo sono un bel bottino".

Quanto alla staffetta 4x100 sl mista, l'Italia ha sfiorato il podio: il quartetto composto da Luca Dotto, Alessandro Miressi, Giada Galizi e Federica Pellegrini è arrivato quarto con il tempo di 3.24.94. Medaglia d'oro alla Francia in 3.22.07, argento all'Olanda con 3.23.97 e bronzo alla Russia con 3.24.50.

Federica Pellegrini non è andata oltre il quinto posto nei 100 stile libero agli Europei di Glasgow con il tempo di 54.04. Medaglia d'oro alla svedese Sarah Sjoestroem con 52.93. "Il tempo va bene, ho migliorato rispetto a ieri. La posizione (quinta, ndr) mi piace molto, dato che questa è la mia prima finale nei 100sl", ha detto la Pellegrini. "Ho avuto prima della gara un problemino con il costume - ha rivelato la campionessa veneta a Rai Sport - ma sono riuscito a farmene prestare uno al volo".

L'Italia dei tuffi ancora sul podio con Noemi Batki, che ha conquistato l'argento nella piattaforma da 10 metri, chiudendo per un soffio alle spalle dell'olandese Celine Van Duijn. Bronzo alla tedesca Maria Kurjo (308,159). È il secondo argento azzurro dopo quello di Tocci nel trampolino da 1 metro. 

Federica Pellegrini su Instagram

IN FINALE - Margherita Panziera vola in finale nei 200 dorso: la 22enne azzurra realizza il miglior tempo in 2'07"27. Anche Arianna Castiglioni e Martina Carraro hanno staccato il biglietto per la finale dei 50 rana femminil. La lombarda (Fiamme Gialle e Team Insubrika) ha fatto registrare il tempo di 30"40; la genovese ( Nuoto Club Azzurra 91) ha chiuso in 30"70.

Per quanto riguarda i 100 metri farfalla maschili, Piero Codia ha ottenuto il pass per la finale, classificandosi con l'ottavo tempo (52"02). Eliminato invece l'altro italiano, ovvero Matteo Rivolta (53"42). Ancora: Andrea Vergani si qualifica per la finale dei 50 sl con il tempo di 21.37, secondo assoluto alle spalle dell'inglese Benjamin Proud con 21.11. Con il 21.37 con cui ha vinto la sua batteria di semifinale, il 21nne Vergani ha stabilito anche il nuovo record italiano. Il precedente primato era il 21.64 di Marco Orsi. Niente da fare, invece, per Luca Dotto eliminato con il decimo tempo di 22.06.

ORARI TV - Sessione mattutina: diretta su Raisport a partire dalle 9.00. Streaming sul sito di Raiplay. Diretta su Eurosport dalle 9.30, disponibile anche sul dispositivo Premium Play.
Sessione pomeridiana: diretta su Rai Due e Raisport a partire dalle 14.00. Streaming sul sito di Raiplay. Diretta su Eurosport dalle 17.30, disponibile anche sul dispositivo Premium Play.