Elena Runggaldier
Elena Runggaldier

Bologna, 7 maggio 2020 - Il salto con gli sci italiano perde una delle protagoniste che ne hanno fatto la storia. A 30 anni ha deciso di ritirarsi Elena Runggaldier, gardenese delle Fiamme Gialle e prima atleta italiana della storia, tra uomini e donne, a conquistare una medaglia mondiale senior. Runggaldier ha avuto una importante carriera giovanile con il bronzo ai mondiali juniores di Kranj nel 2006, l'argento a Zakopane nel 2008 e l'oro a Hinterzarten 2010. Appena salita al livello superiore, cioè tra le senior, Runggaldier ha piazzato la stoccata ai mondiali 2011 di Oslo con l'argento nell'HS 100 diventando la prima specialista italiana tra uomini e donne a conquistare una medaglia mondiale. In Coppa del Mondo invece il suo miglior risultato è stato un terzo posto a Lillehammer con la prova a squadre mista nel 2012.

"Mi manca la determinazione di un tempo, ho voglia di altre cose - ha ammesso Elena ai canali Fisi - La mia decisione nasce da questo e dalla sensazione di aver raggiungo il meglio. Ora penso al matrimonio con il mio compagno Francois Braud e lascio la squadra alle giovani promettenti che stanno nascendo come le sorelle Malsiner. So che sapranno farsi valere. I miei ricordi? Sono tanti, il più bello è sicuramente l'argento di Oslo, quello più doloroso i mondiali di Lahti nel 2015 quando ero nona dopo il primo salto ma nel secondo ho sbagliato tutto. Ringrazio davvero tutti, la federazione che ha creduto nel salto femminile, le Fiamme Gialle, gli sponsor, la famiglia, gli amici, le compagne e gli allenatori. Sono stata bene con tutti loro".