Curtoni, Bassino e Brignone sul podio (Ansa)
Curtoni, Bassino e Brignone sul podio (Ansa)

Bansko, 25 gennaio 2020 – Già ieri dopo la prima libera c’era la sensazione che la pista di Bansko fosse particolarmente adatta ai colori azzurri e oggi è arrivata la definitiva conferma. L’Italia vince e domina la libera bulgara monopolizzando tutto il podio: vittoria per Elena Curtoni, prima in carriera a quasi 29 anni, davanti a Marta Bassino e Federica Brignone.

Discesa libera maschile di Kitzbuehel, tripudio per Mayer

CURTONI BATTE TUTTE COL 28 – Pista difficile, come detto ieri, con una leggera variazione all’inizio per via di un paio di porte spostate, ma nel complesso è rimasto un supergigantone. Bene fin dai primi pettorali l’Italia con Bassino, numero 4, che va immediatamente in testa battendo anche Shiffrin col 5. Ancora in difficoltà le discesiste pure come Stuhec, Siebenhofer, Schmidhofer, Suter e Haelen, terza ieri ma caduta oggi, bisogna allora aspettare Weidle, alla fine sesta, e soprattutto Brignone col pettorale 20. La valdostana attacca, è in vantaggio di pochi centesimi fino all’ultimo intermedio ma cede nel finale a Bassino. L’unico spauracchio è Vlhova, ma prima tocca col 28 a Elena Curtoni che sforna la prestazione della vita e chiude in 1’29”31 con una gara d’attacco battendo di 10 centesimi Bassino e di 14 Brignone. E’ il suo primo successo in carriera in Coppa del Mondo e arriva a quasi 29 anni dopo una serie di infortuni. Vlhova, col 32, abdica nella parte centrale e chiude fuori dalla dieci. Per l’Italia è il novantesimo successo al femminile in Coppa del Mondo, un’altra tripletta dopo Bad Kleirchircheim nel 2018. In classifica generale Shiffrin consolida il primato con 1125 punti, segue Brignone con 855, Vlhova con 790 e Bassino con 540.

Classifica discesa libera Bansko

1 Curtoni 1'29"31

2 Bassino +0.10

3 Brignone +0.14

4 Shiffrin +0.35

5 Johnson +0.47

6 Weidle +0.62

7 Reisinger +0.65

8 Ortileb +0.62

9 Suter +1.02

10 Gut +1.21