Davide Martinelli (foto d'archivio)
Davide Martinelli (foto d'archivio)

Lodetto (Brescia), 3 aprile 2020 - Il ciclismo al servizio degli anziani. E' la storia di Davide Martinelli, figlio di Giuseppe, direttore sportivo di lunga fama che ha contribuito anche ai successi di Marco Pantani, ciclista dell'Astana e originario di Lodetto, piccolo paesino vicino a Rovato in provincia di Brescia. Il problema di Lodetto è che non ci sono farmacie e negozi alimentari, per fare spesa serve recarsi nella vicina Rovato.

Ma gli anziani impossibilitati a muoversi come fanno? Ci pensa Martinelli: in bici, zaino in spalla e via a consegnare a domicilio. "Tutto è nato da un gruppo di ragazzi Lodettesi, tra cui mio cugino - ha scritto Martinelli su Instagram - Ci siamo organizzati per le consegne a domicilio di farmaci e alimentari alle persone, soprattutto gli anziani che non possono recarsi a Rovato per acquistarli". Che problema c'è, i 4 chilometri che separano i due paesi sono coperti da Martinelli con la sua bici, e per un corridore che fa migliaia di chilometri l'anno cosa vuoi che siano 8 chilometri andata e ritorno? Lui poi che è stato bronzo europeo nella mista ad Alkmaar 2019:

"Sono molto legato a Lodetto, comune di 1.500 persone, e dove sfortunatamente non ci sono farmacie e negozi di alimentari - ha spiegato Martinelli - Ho pensato che sarebbe stata la mia occasione per rendermi utile e ripagare tutte le persone che mi hanno sostenuto in questi anni, e dare una mano a chi ne ha bisogno. Mi basta una bici, due gambe e uno zaino: oggi ho avuto l'onore di ritirare in farmacia dei medicinali per una coppia di anziani". In attesa che quelle gambe possano tornare a competere sulle strade, Davide ha già vinto la personale gara di solidarietà.