Christian Coleman (Ansa)
Christian Coleman (Ansa)

Bologna, 17 giugno 2020 - L'ombra del sospetto cala su Christian Coleman, campione in carica sui 100 metri: l'AIU, l'agenzia antidoping di World Athletics, ha infatti sospeso in via provvisoria il classe '96, reo di aver saltato un controllo a sorpresa il 9 dicembre scorso.

Implacabile la mannaia dell'AIU anche dopo le giustificazioni di Coleman, che ha dichiarato di trovarsi a pochi minuti di distanza dalla propria abitazione e di non essere stato avvertito in via telefonica della visita. Per il campione di Doha 2019 arriva così la sospensione dalla partecipazione a qualsiasi competizione o attività, come dichiarato dall'agenzia antidoping di World Athletics.