Attila Valter resta maglia rosa (Ansa)
Attila Valter resta maglia rosa (Ansa)

Guardia Sanframondi, 15 maggio 2021 - La tappa 8 del Giro d'Italia 2021 vede ancora una volta una fuga andare in porto: ad alzare le braccia al cielo è Victor Lafay, che alla sua prima partecipazione alla corsa rosa appone già il suo sigillo con uno scatto sull'ascesa verso Guardia Sanframondi che beffa gli altri battistrada, tra i quali spiccava in maniera insolita il nome di un velocista. Non si trattava di quello di Caleb Ewan, che si è ritirato dopo aver raggiunto il suo obiettivo personale in questo Giro, ovvero vincere 2 tappe: una scena non proprio inedita. Il volto è quello di un coraggioso e sanguinante (a causa di una caduta) Fernando Gaviria, mentre tra gli uomini in lotta per la classifica generale è calma piatta alla vigilia della ben più ostica tappa 9, che condurrà la carovana da Castel di Sangro a Campo Felice dopo aver scalato 4 GPM tra cui quello finale di prima categoria e con tanti tratti in sterrato nella seconda parte della frazione come ulteriore insidia.

Giro d'Italia 2021, tappa 10: risultati e classifica. L'urlo di Sagan

Bernal vince la tappa 9: la nuova classifica generale

Giro d'Italia 2021 tappa 10: percorso, altimetria, favoriti e orari tv

La cronaca

Complici il percorso nervoso e il forte vento, l'inizio di tappa a tutta da parte del gruppo impedisce alla fuga di partire. Proprio in questa fase si ritira la maglia ciclamino Caleb Ewan (Lotto Soudal) a causa di un problema al ginocchio. Dopo oltre 50 km di gara finalmente l'attacco buono riesce a formarsi e annovera Alexis Gougeard (AG2R Citroen Team), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizanè), Nelson Oliveira (Movistar), Victor Lafay (Cofidis), Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa Cycling Team), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Nikias Arndt (Team DSM), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Victor Campenaerts (Team Qhubeka Assos) che sull'ascesa di Bocca della Selva (18,9 km con una pendenza media del 4,6% e massima del 10%) hanno un vantaggio di oltre 7'. Seguono tanti km di discesa nei quali, in un tentativo di allungo, Gaviria scivola e fatica non poco a rientrare sul drappello dei battistrada, tra i quali cominciano le schermaglie finali appena la strada inizia a salire verso Guardia Sanframondi: lo scatto buono è quello di Lafay, che parte sulle rampe più dure, rimonta Campenaerts e Carboni e, al suo primo Giro, trova già la gioia del successo di tappa. Dopo quasi 5' taglia il traguardo anche il gruppo con gli uomini più attesi, tra i quali, per la verità, succede poco o nulla.

false

Ordine d'arrivo tappa 8 Giro d'Italia 2021

 1) Victor Lafay (COF) in 4h06'47''
2) Francesco Gavazzi (EOK) +36''
3) Nikias Arndt (DSM) +37''
4) Nelson Oliveira (MOV) +41''
5) Giovanni Carboni (BCF) +44''
6) Kobe Goossens (LTS) +58''
7) Victor Campenaerts (TQA) +1'00''
8) Alexis Gougeard (ACT) +1'54''
9) Fernando Gaviria Rendon (UAD) +3'04''
10) Joao Almeida (DQT) +4'48''








Classifica generale Giro d'Italia 2021

1) Attila Valter (GFC) in 31h10'53''
2) Remco Evenepoel (DQT) +11''
3) Egan Bernal (IGD) +16''
4) Aleksandr Vlasov (APT) +24''
5) Hugh John Carthy (EFN) +38''
6) Damiano Caruso (TBV) +39''
7) Giulio Ciccone (TFS) +41''
8) Daniel Martin (ISN) +47''
9) Simon Philip Yates (BEX) +49''
10) Louis Vervaeke (AFC) +50''
11) Davide Formolo (UAD) +55''
16) Vincenzo Nibali (TFS) +1'43''










Leggi anche

Giro d'Italia 2021, a Mader la tappa 6