Vincenzo Nibali
Vincenzo Nibali

Roma, 26 luglio 2020 – Dieci gare prima del Giro d’Italia. La Trek Segafredo ha ufficializzato il programma di gare di Vincenzo Nibali da qui alla corsa rosa (3-25 ottobre) con due obiettivi principali: il Mondiale e appunto il Giro d’Italia. La stagione dello squalo, con un calendario serrato, partirà il primo agosto con le Strade Bianche, poi ci sarà il Trittico Lombardo (quest’anno racchiuso in un’unica gara) il 3 agosto, la Milano-Torino il 5 agosto, la Milano-Sanremo l'8 agosto, il Giro di Lombardia il 15 agosto, poi a chiusura Giro dell’Emilia 18 agosto e il campionato italiano il 23. A seguire pausa dalle gare per Nibali che effettuerà un secondo stage in altura prima di riprendere a gareggiare il 7 settembre con la Tirreno-Adriatico e il 20 settembre con il Giro dell’Appennino. Infine, ecco i due principali obiettivi: Mondiale di Aigle Martigny il 27 settembre e poi il Giro d’Italia a partire dal 3 ottobre.

Proprio del Giro ha parlato Nibali al sito ufficiale della Trek: “Con la cronometro iniziale e l’arrivo sull’Etna dovrò arrivare preparato al Giro – ha ammesso – Poi per la vittoria finale credo che la terza settimana sarà decisiva, con i cronoman che avranno un vantaggio in apertura ma dopo due settimane le forze fisiche e mentali saranno diverse”. Per quanto riguarda i rivali, Nibali è chiaro: “Mi aspetto ad altissimi livelli Carapaz, Fuglsang e Yates, ma anche Evenepoel sarà temibile. Lui mi piace, ha personalità ed è forte. Solo la strada dirà se riuscirà a tenere tre settimane”.