Fabio Aru vince a la Planche des Belles Filles nel 2017
Fabio Aru vince a la Planche des Belles Filles nel 2017

Bologna, 29 agosto 2020 - Dopo l'abbandono di Aigle Martigny l'Uci cerca una nuova sede per i Mondiali 2020 di ciclismo che si dovrebbero tenere tra meno di un mese. In Italia diverse località hanno avanzato proposte, toccherà poi alla federazione decidere il da farsi, con Imola capo fila grazie alla struttura del suo circuito che tornerà, tra l'altro, ad ospitare la Formula 1. Ma anche i francesi si muovono.

Si cerca un percorso simile a quello di Martigny, quindi adatto agli scalatori, e la Francia ha messo in moto la candidatura della zona dell'Alta Saona. Come riporta Oasport, i francesi avrebbero gettato le basi per ospitare i Mondiali sulla salita de la Planche des Belles Filles, dove i colori azzurri spesso hanno trionfato: nel 2014 vince Nibali, nel 2017 Aru e nel 2019 Ciccone conquistò la maglia gialla.