Fabio Jakobsen
Fabio Jakobsen

Zolder, 21 luglio 2021 - Strano, il destino. A volte sembra legato a doppio filo a due persone. Ad agosto 2020 la terribile caduta al Giro di Polonia causata Dylan Groenewegen quasi costò la vita a Fabio Jakobsen e un anno dopo, a un giorno di distanza, entrambi hanno tagliato il traguardo a braccia alzate. Ieri lo sprinter della Jumbo ha vinto la prima tappa del Giro di Vallonia, oggi quello della Deceuninck lo ha imitato.

Vittoria a Zolder


Fabio Jakobsen ha vinto nella seconda frazione del Giro in terra belga, all'interno del circuito di Zolder che è stato ripetuto per trenta volte perché il tracciato originario è stato modificato a causa delle inondazioni di qualche giorno fa. Successo dunque per Jakobsen che ha battuto Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Amaury Capiot (Arkéa-Samsic). Quinto Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert) e sesto Giacomo Nizzolo (Qhubeka-Nexthash). E Groenewegen? Solo quindicesimo.

Leggi anche - Ciclismo, Jakobsen: "Groenewegen non si è scusato"