Tom Dumoulin
Tom Dumoulin

Roma, 13 giugno 2021 – Per uno che praticamente si era ritirato, un quinto posto nella seconda cronometro del Giro di Svizzera può essere considerato un ottimo risultato. Soprattutto se quel qualcuno si chiama Tom Dumoulin e se il tempo di inattività è stato di mesi. In inverno l’olandese si era preso un periodo di riposo per mancanza di stimoli, ma il richiamo della cronometro alle Olimpiadi di Tokyo ha risvegliato il ciclista che è in lui.

Non al top, ma sono soddisfatto

Ma il quinto posto non è ancora supportato da una condizione ottimale, d’altronde a Tokyo manca più di un mese e sarebbe un errore essere al top ora: “Sono migliorato e sono soddisfatto – le parole di Dumoulin riportate da Cyclingnews – Mi sono sentito meglio questa settimana ma ancora non ho il livello ottimale per le Olimpiadi. E’ comunque normale, se fossi al top ora avrei lottato per la vittoria. C’è comunque una buona base su cui costruire”.

Leggi anche - Giro di Svizzera, Van der Poel si ritira per un raffreddore