Carolina Kostner a Torino 2006
Carolina Kostner a Torino 2006

Bologna, 30 aprile 2020 – Il pattinaggio su ghiaccio è uno sport in cui l’età anagrafica presenta il conto molto presto. Emergono sempre più pattinatrici molto giovani e le atlete vicino ai 30 anni possono già considerarsi longeve, figuriamoci a 33 anni, che diventeranno 35 nel 2022 quando ci saranno le Olimpiadi di Pechino. Ma Carolina Kostner non chiude la porta alla sua presenza.

La pattinatrice altoatesina si è confidata al collega Massimiliano Ambesi sul portale oasport.it, e a domanda diretta sulla possibile partecipazione a Pechino 2022 ha risposto così: “Oggi è difficile dirlo con certezza – ha affermato – Prima voglio uscire bene dal mio infortunio e poi prendere una decisione con serenità. Serve un po’ di pazienza per riflettere sul mio futuro. A Pechino sto pensando, ci sarò sicuramente ma in quale veste ce lo dirà il futuro”. Poi i sogni una volta terminata la carriera: “Ho tanti progetti in mente, soprattutto per beneficenza. C’è una cosa che mi piacerebbe fare, cioè portare il pattinaggio nelle città. Vorrei fare la portavoce di questo sport ed essere d’ispirazione per i più giovani. Il mio limite è solo il cielo”.