Alberto Bettiol
Alberto Bettiol

Bologna, 27 agosto 2021 – La sfortuna perseguita Alberto Bettiol, una delle punte di diamante italiane per le corse di un giorno. Protagonista a Tokyo fino agli ultimi chilometri, quando un crampo lo ha tolto di mezzo dalla lotta medaglie, il vincitore del Fiandre 2019 sarà costretto a saltare i mondiali in Belgio di settembre. Probabile che le punte italiane saranno Colbrelli, Trentin e Moscon, con Ganna a dare una mano.

Colite ulcerosa

Da qualche mese Alberto Bettiol deve convivere con la colite ulcerosa, una sorta di infiammazione acuta al colon che lo ha colpito l’inverno scorso. Dopo un’estate vissuta con i farmaci, il problema è riemerso e ciò richiederà un paio di mesi cure, di conseguenza sarà impossibile per lui essere ai mondiali in Belgio. Bettiol aveva deciso di non fare la Vuelta e stare a riposo, sperando che le cure con i farmaci dessero un effetto definitivo, invece la situazione non è migliorata e dovrà probabilmente stare fermo fino a fine stagione.

Leggi anche - Vuelta 2021, Cort Nielsen vince la dodicesima tappa