Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 mag 2022

Inter, la Premier su Bastoni. Rinnovo Perisic: troppa distanza

Il giovane difensore seguito dalla Premier, può essere la plusvalenza. Ancora distanza per il rinnovo di Ivan Perisic. L'Inter farà autofinanziamento

19 mag 2022
manuel minguzzi
Sport
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni

Milano, 19 maggio 2022 - In qualche modo l'Inter dovrà fare anche cassa, come sempre ogni estate, coniugando plusvalenze con il miglioramento della rosa per aumentare la competitività ad alti livelli, soprattutto in Europa. Di Paulo Dybala è già stato detto tutto così come della volontà di trattenere Lautaro Martinez, ma una plusvalenza è all'ordine del giorno e occorre registrare l'interesse della Premier League per Alessandro Bastoni.

Fiorentina-Juve: le scelte di Allegri per la formazione

Serie A, ultima giornata: la guida. Orari tv e probabili formazioni

Mercato Inter, Perisic saluta. I nomi dei sostituti

United e Tottenham


La proprietà è stata chiara ancora una volta: nonostante i sensibili miglioramenti a bilancio servirà chiudere con un saldo attivo sul mercato. Di fatto è autofinanziamento, come un po' per tutte le squadre di Serie A impegnate alla ricerca di plusvalenze da reinvestire sul mercato in entrata. E se in casa Inter si vorrà trattenere Lautaro sarà necessario fare cassa altrove. Gli esuberi sicuramente possono generare risorse, magari anche la cessione di qualche giovane interessante ma non centrale per Simone Inzaghi, oppure la cessione a malincuore di un titolare. Sotto questo aspetto giungono dalla Premier League i primi interessamenti verso Alessandro Bastoni, braccetto di sinistra della struttura difensiva dell'allenatore piacentino. Tottenham e Manchester United, che affiderà la panchina a Ten Haag, sono le più pericolose, soprattutto gli Spurs con Conte che ha già allenato Bastoni all'Inter.

 

Perisic vuole 6

 


Un altro fronte caldo è ovviamente relativo a Ivan Perisic. Sul croato c'è la corte della Juventus dopo la rottura annunciata in diretta televisiva post vittoria in Coppa Italia, ma l'Inter non perde tutte le speranze di trattenerlo anche se oggi sono residue. L'offerta resta quella massima possibile per le casse nerazzurre, ovvero 4.5 milioni, mentre il croato ne vuole 6 per un pluriennale. Non sembra esserci grande margine e infatti la dirigenza comincia a cautelarsi sul mercato ben sapendo che a gennaio è arrivato un ottimo quinto come Robin Gosens. Uno dei nomi papabili è quello di Kostic, perno dell'Eintracht Francoforte fresco vincitore dell'Europa League.

Leggi anche - Juve, standing ovation per Chiellini

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?