Davide Re
Davide Re


Bologna, 16 ottobre 2019 - Il bilancio è chiaro: due staffette in finale mondiale, due record italiani. Le staffette azzurre corrono verso Tokyo, la 4x400 maschile e la 4x100 femminile hanno ottenuto il pass, nel prossimo anno ci proveranno la 4x400 femminile, la 4x100 maschile e la staffetta mista.

Per il direttore tecnico La Torre la missione è possibile: "Il risultato ottenuto a Doha è stato possibile grazie al lavoro collettivo di tutti - ha affermato al sito Fidal - Il percorso è stato condiviso da tecnici e atleti con totale collaborazione, remando tutti dalla stessa parte. Ora ci attende un anno importante, cercheremo di qualificare tutte le staffette (mai nella storia è successo, ndr) senza stravolgere il percorso individuale degli atleti. Le immagini che mi restano di Doha? Migliorare il record italiano pur sostituendo in extremis un uomo importante come Desalu, poi Re che chiede scusa ai compagni dopo la finale della 4x400, con Scotti che invece lo ringrazia per il guizzo della batteria”.