Davide Re
Davide Re

Bologna, 5 luglio 2020 - Davide Re insidia Pietro Mennea. I netti miglioramenti su 100 metri e 200 metri del primatista italiano dei 400 stanno avvicinando i tempi del campione olimpico di Mosca 1980 nella combo delle tre distanze. Re ha migliorato di quarantasette centesimi nei 100 e di ventuno sui 200, a questo si aggiunge il 44"77 sui 400 metri che lo portano a essere il secondo all-time in Italia.

Mennea infatti comanda la classifica della somma delle tre distanze con 75"60 (10.01 + 19.72 + 45.87), mentre Re si è fermato a 75"93 (10.47 + 20.69 + 44.77), superando Matteo Galvan (76"00) e Andrew Howe (76"25). Re dunque si sta specializzando ad essere un cosiddetto 'all around', un atleta polivalente in grado di competere su tre distanze, anche se in questo caso 200 e 400 sembrano essere più adatte a lui dei 100 meti.