Filippo Tortu
Filippo Tortu

 

Bologna, 30 giugno 2020 – Primo importante test post lockdown per Filippo Tortu sulla pista di Rieti. Lo sprinter, primatista italiano in carica e unico ad abbattere il muro dei dieci secondi, tornerà sulla pista che l’anno scorso gli consentì di fare 9.97, tempo poi non omologato per via del vento superiore al consentito (+2.4). E’ la prima grande uscita al ritorno all’attività in una stagione priva della rassegna olimpica.

Tortu scenderà in pista sabato 4 luglio con una doppia uscita, prima la semifinale e poi l’eventuale finale, in un test di marca italiana in cui sarà sfidato da Antonio Infantino, staffettista della 4x100, Roberto Rigali e Andrea Federici. Da tre anni a questa parte Tortu ha scelto Rieti per la prima uscita stagionale e cerca conferme dopo il settimo posto iridato a Doha 2019, soprattutto in un anno di transizione dopo lo spostamento delle Olimpiadi di Tokyo al 2021. Un altro big azzurro sarà di scena a Rieti, si tratta di Davide Re. Il primatista italiano dei giro di pista dovrebbe cimentarsi sui 200 metri, appuntamento propedeutico all’uscita di Savona del 16 luglio dove raddoppierà la distanza, mentre a Rieti, il 23 luglio, tornerà per i 500 metri.