Fabio Aru
Fabio Aru

Bologna, 3 dicembre 2020 - Fabio Aru ha finalmente sciolto le riserve e trovato una squadra World Tour per la prossima stagione di ciclismo. Il 30enne sardo ha infatti firmato il suo nuovo contratto con la Qhubeka Assos, ex Ntt, dove militano anche gli altri azzurri Domenico Pozzovivo e Giacomo Nizzolo. Dopo le annate difficili in Uae Emirates, Aru prova a ripartire dal team sudafricano che ha da poco cambiato nome.

Douglas Ryder 

L'operazione soddisfa il team, che inserisce un corridore capace di vincere una Vuelta e andare sul podio al Giro, e Aru stesso che può provare a ripartire con meno pressione. Il team principal Doug Ryder: "Sono entusiasta che Fabio si unisca al nostro team - ha affermato - Avere un ciclista che ha vinto un grande tour alla Vuelta e che è stato 5° al Tour de France e due volte sul podio del Giro aggiunge molto allo sviluppo della nostra squadra mentre continuiamo a produrre sforzi per vincere sul World Tour".

Aru entusiasta

Riparte dunque con entusiasmo Fabio Aru, che ha l'obiettivo di tornare ai livelli dell'Astana. Le prime parole dello scalatore sardo: "Sono molto felice di entrare a far parte della squadra - ha ammesso - Ringrazio Douglas Ryder che mi ha accolto con fiducia e quando è emersa la possibilità di firmare ho subito sentito che questo era un ambiente del quale volevo far parte. A questo punto della mia carriera il Team Qhubeka ASSOS è il posto perfetto per me e sono molto grato per l'opportunità". Fabio Aru potrebbe puntare sul Giro d'Italia 2021.

Leggi anche - Ciclismo, si ritira Gasparotto dopo 16 anni di carriera