Wout Van Aert (Ansa)
Wout Van Aert (Ansa)

Valkenburg, 18 aprile 2021 - Un anno fa è stata tra le 'vittime' del Covid-19, ma l'Amstel Gold Race 2021 si disputa regolarmente e vede il successo di Wout Van Aert per una questione di millimetri a spese di Thomas Pidcock, che ha il merito di effettuare un migliore colpo di reni. Nonostante ciò è il belga a festeggiare, che vendica così la sconfitta subita 4 giorni fa alla Freccia del Brabante proprio per mano del neo professionista della Ineos Grenadiers: Van Aert succede proprio al rivale Mathieu Van Der Poel, che aveva trionfato nel 2019.

La cronaca

Sul primo passaggio sul Cauberg si forma la fuga, composta da Edward Theuns, Julien Bernard (Trek–Segafredo), Stan Dewulf (AG2R Citroen Team), Sébastien Grignard (Lotto Soudal), Maurits Lammertink, Loic Vliegen (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Chad Haga (Team DSM), Ryan Gibbons (UAE Team Emirates), Kenny Molly (Bingoal Pauwels Sauces WB) e Anders Skaarseth (Uno-X Pro Cycling Team). Il vantaggio massimo dei battistrada sfonda il muro dei 5' prima di calare gradualmente dietro la spinta di un gruppo da cui perdono terreno due favoriti della vigilia come Soren Kragh Andersen (Team DSM) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), alle prese con una giornata difficile segnata da problemi fisici. Ad animare l'inseguimento sono in particolare la Bahrain Victorious e il Team Qhubeka Assos e tra i tanti tentativi quello buono è portato da 6 corridori, ovvero Simon Clarke (Team Qhubeka Assos), Tosh Van Der Sande (Lotto Soudal), Dylan Van Baarle (Ineos Grenadiers), Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious), Florian Sénéchal (Deceuninck-Quick Step) e Rui Costa (UAE Team Emirates). Il gruppo replica con una grande rasoiata di Primoz Roglic (Jumbo-Visma) che fa male a molti (prima di fermarsi per un guaio meccanico) ma non a Vliegen, che resta da solo al comando prima di essere raggiunto e superato da Ide Schelling (Bora-Hansgrohe). Nell'ultimo giro (privo del Cauberg) si fanno finalmente vedere i volti più attesi, tra i quali a fare il vuoto sono Wout Van Aert (Jumbo-Visma), Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe) e Thomas Pidcock (Ineos Grenadiers). E' proprio questo terzetto a giocarsi il successo, che va al fotofinish al campione belga della Jumbo-Visma, che succede al suo rivale (e assente oggi) Mathieu Van Der Poel.

Ordine d'arrivo Amstel Gold Race 2021

1) Wout Van Aert (TJV) in 5h03'27''
2) Thomas Pidcock (IGD) st
3) Maximilian Schachmann (BOH) +2''
4) Michael Matthews (BEX) +2''
5) Alejandro Valverde (MOV) +2''
6) Julian Alaphilippe (DQT) +2''
7) Kristian Sbaragli (AFC) +2''
8) Matej Mohoric (TBV) +2''
9) Michal Kwiatkowski (IGD) +2''
10) Tosh Van Der Sande (LTS) +2''








Leggi anche - Ciclismo, Roglic si ferma dopo le Ardenne