Luna Rossa
Luna Rossa

Auckland, 10 marzo 2021 – La prima giornata di America’s Cup ha detto che Luna Rossa se la gioca. Uno a uno il punteggio dopo due regate contro Team New Zealand, si gareggia al meglio delle 13. Dopo domani le regate 3 e 4 a cui Luna Rossa arriva con un bagaglio di sicurezze: la velocità per competere c’è. Entrambe le regate della notte sono state equilibrate e ancora una volta è stata fondamentale la partenza: chi ha vinto al via poi ha tagliato il traguardo per primo.

Soddisfatto dopo la prima giornata il trimmer Pietro Sibello, la barca italiana deve fare una impresa ma di impossibile, come si è visto nelle regate 1 e 2, non c’è nulla: “La partenza è sicuramente un momento fondamentale – le parole di Sibello riportate da Oasport – Chi ha vinto all’inizio poi ha vinto anche la regata, ma rivestono una importanza rilevante anche le manovre. Nella prima regata il vento non ha lasciato spazio ad una nostra rimonta, nella seconda invece ci sono stati grandi duelli in virata e noi abbiamo sbagliato la manovra al secondo gate di poppa perdendo molto tempo. In generale, però, la differenza di velocità tra le barche non è considerevole, Luna Rossa va e cammina bene”.

Leggi anche - Vela, Cino Ricci: "Se Luna Rossa vince è anche merito mio"