9 mag 2022

Aic attacca il governo: "Il Decreto Crescita penalizzerà ancora di più i club e i vivai"

"La politica e il governo del calcio dimostrano una colpevole lontananza dai problemi dei nostri vivai nazionali, che sono il futuro del movimento e degli sport in generale". Umberto Calcagno, presidente dell’Assocalciatori, critica duramente le ipotesi di modifiche al decreto crescita per i calciatori stranieri: un provvidimento che secondo Calcagno va "abrogato". "La nostra battaglia non si fermerà. La cronica assenza di risultati internazionali dei nostri club e le continue diminuzioni di investimenti sui vivai dovrebbe insegnare qualcosa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?