E’ morto l’altra notte a 49 anni, per un male incurabile, Daniele Barbero, uno dei piloti di punta del motociclismo paralimpico. Originario di Ventimiglia, tra i suoi successi la sua vittoria a Le Mans nel 2017 all’interno della MotoGp, dove ha trionfato nella gara internazionale della Handy Race davanti a 100mila spettatori. E’ stato anche il primo pilota paralimpico a partecipare alla 24 Ore di Le Mans. A Barbero era stata amputata parzialmente una gamba dopo un incidente nel 1999. Rimase un mese in coma. Poi, il recupero e l’incredibile determinazione nello scendere in pista. E’ stato anche a lungo coinvolto in prima persona nei progetti di educazione stradale nelle scuole.