Test di Misano, giorno numero due: comanda l’Aprilia di Aleix Espargaro (sia al mattino, sia nel pomeriggio) con una RS–GP che guarda al 2022 con grande ottimismo.

Per il resto, ancora confemre importanti per Bagnaia (su una Desmo ’ritoccata’ per lo sprint mondiale) e con lo stesso Pecco pronto a lanciare la sfida a Quartararo, nelle ultime quattro gare del 2021. "Bisogna essere obiettivi – sono parole del pilorta Ducati – sarà dura recuperare 48 punti a Fabio".

"E’chiaro che ci proveremo – aggiunge – ma non dipenderà solo da me...".

Quindi Rossi che, cambiando il programma del week end, ha partecipato alle giornate di Misano ed è poi tornato a parlare del suo futuro. Un futuro che potrebbe già riservare qualche sorpresa. "Se nel 2022 parteciperò a qualche test? – sorride Vale –. Per un pilota i test non sono un granchè, lo ammetto, ma questa scelta potrebbe dipendere da quanto mi mancherà la MotoGp e stare in sella in pista. Vedremo, ricordo quando l’ho fatto per la Honda e la Yamaha 500, quindi...". Mai dire mai, appunto.

Ri.Ga.