Neil Fachie, a destra, con. Rotherham
Neil Fachie, a destra, con. Rotherham

Due ori in sedici minuti, per marito e moglie: è difficile non credere che sia un record, quello stabilito dai britannici Neil e Lora Fachie, entrambi non vedenti, a Tokyo. Il 37enne scozzese Neil ha trionfato nella 1000m cronometro su pista insieme al pilota Matthew Rotherham battendo il proprio record mondiale e precedendo il compagno di squadra James Ball. Poco dopo nel velodromo Izu è scesa la moglie Nora Turnham, 32enne di Liverpool, che si è aggiudicata l’inseguimento individuale femminile 3.000 metri davanti all’irlandese Katie-George Dunleavy: anche per Nora record mondale, stabilito insieme con la guida Corrine Hall. "Siamo andati al di la’ dei nostri sogni", ha raccontato Neil. "A Londra nel 2012 io avevo vinto l’oro, ma lei si era ritirata per un problema meccanico, a Rio nel 2016 lei aveva preso l’oro e io non c’ero riuscito. Non credevamo che saremmo mai riusciti a vincere l’oro insieme".

Lora ha perso la vista a cinque anni, ma è un’ottima cuoca e ha anche un blog di cucina. A Londra non era riuscita a vincere, si era rifatta con un oro e un bronzo a Rio. "Vogliamo entrambi vincere, ma non fa nulla se non ci riusciamo", ha detto lei dopo la gara, "per me è più stressante seguire la gara di qualcuno a cui voglio bene che gareggiare io stessa".