Licitra, il vincitore (a sorpresa) di X Factor 2017 (Ansa)
Licitra, il vincitore (a sorpresa) di X Factor 2017 (Ansa)

Roma, 15 dicembre 2017 - Nel duello finale, vince a sorpresa Licitra. Secondi, i Maneskin. Grandissima apertura sulle note di "Let me entertain you" cantata da Cattelan e Soul System, vincitori l'anno scorso. La prima parte della gara della finalissima di X Factor 11 è a base di duetti, tutti con James Arthur, talentuoso e resistente ex vincitore di un X Factor Uk. Parte Samuel Storm, che però pecca di qualche incertezza. Licitra affronta "Impossible", di Arthur,: Arthur ha indubbiamente  più sfumature, ma Licitra indirizza la sua voce in un flusso di superba consapevolezza.

Poi James divide il palco coi Maneskin, e qui Damiano è pazzesco e dà addirittura l'impressione di arrivare a sovrastare l'inglese. Infine, il duetto acustico - alla pari? - con Enrico Nigiotti. Levante: "Tutti e quattro splendidi". Mara: "Complimenti ai nostri ragazzi, bravissimi, non è facile per nessuno, formidabili". Fedez"Ciao raga, bravissimi, grande anche un artista internazionale come James Arthur che si presta, tanta roba. E' possibile solo qui a X Factor": Manuel: "Anch'io mi unisco ai complimenti. Bravi ragazzi. Io mi sento un po' come il papà di Valentino Rossi". Pubblicità poi ospite (ex) italiano: Tiziano Ferro.

X Factor 2017, finale anche in chiaro. Tutte le anticipazioni

Prima eliminazione della serata, via televoto: passano Nigiotti, Maneskin, Lorenzo. Esce Samuel Storm: "Sono contento di arrivare qua. Vi voglio bene, grazie mille".

Seconda manche, col "meglio del meglio" di ogni esibizione a X Factor 11. Partono i Maneskin: li presenta Manuel, che fa l'elogio della band, basso chitarra batteria, e della gioventù: "mai nessuno come loro su questo palco". Damiano ha le ali da diavolo di Victoria Secret, delle quali si libera non senza difficoltà, ma non fa una piega, e passa da "Beggin" ai Killers ("Somebody told me") in scioltezza da superstar. Levante: "Carichissimi. Coerenti, voi eravate così da subito, tantissima crescita". Mara: "Lui è un personaggio fortissimo. Grande futuro". Fedez: "Mi auguro di rivedervi al Forum con un vostro concerto perché ve lo meritate tutto". Manuel: "Sincerità emotiva, è questa la loro forza. Sono unici. E sono veri". 

Tocca a Enrico Nigiotti: Mara sbaglia anche il suo nome ("non tornerò più qui per via dell'arteriosclerosi, speriamo di migliorare con l'età"), ma tant'è, lui la sua rivincita se l'è già presa: Fedez non ricorda uno che abbia fatto una crescita così come lui, Manuel: "Ho cambiato idea su di te, sei bravissimo", Levante: "Hai fatto un percorso bellissimo. Tu sarai così anche fuori di qui, con la tua chitarra". 

Infine, Licitra. "Un normanno", dice Mara. Ed eccolo, con "Your Song" versione "Moulin Rouge" di Baz Luhrmann,  poi Lady Gaga ("Million Reasons") e infine "Who wants to live forever" di Freddie Mercury. Fedez: "Sembravi un ospite internazionale, pazzesco nel fare Mercury, il palco era tuo". Manuel: "Voce fantastica, un drago all'interno del tuo genere". Levante: "Voce meravigliosa, a tuo agio sul palco, Mara molto brava, all'inizio meno ma le ultime assegnazioni azzecate". Mara: "Vorrei dire una cosa che non vorrei dire, ma cazzo Lorenzo come canti... Mi piacerebbe cantare come te". 


Arriva Ed Sheeran, "Shape of you" e poi, come da attese universali, "Perfect" (senza Beyoncé). Poi l'altro eliminato: passano Maneskin e Licitra, fuori Nigiotti. Il duello finale è - giustamente - tra Maneskin e Licitra: Licitra è la voce più bella, i Maneskin il fenomeno più potente. Licitra che gigioneggia cambiando varie tonalità, Maneskin con fan che invadono il palco e Damiano che si tuffa sulla folla. Manuel: "Sono orgogliosissimo di voi, ragazzi, grazie". 
 

E' il momento più atteso: la fine di un'edizione dall'importante storytelling e dagli ancor più importanti talenti musicali (Maneskin già disco d'oro). Vince, a sorpresa, Licitra. 

X Factor 2017, ecco chi sono i quattro finalisti