X Factor 2017, Alessandro Cattelan con i Maneskin

Milano, 14 dicembre 2017 - X Factor fa vendere più dischi? Il talent favorisce maggiormente i vincitori, i concorrenti eliminati o i giudici? Queste sono alcune delle domande a cui proveremo a rispondere, dati alla mano, in attesa di sapere se stasera saranno gli strafavoriti Maneskin di Manuel Agnelli a trionfare o se la spunteranno gli outsider sotto la guida di Mara Maionchi e Fedez.

X Factor 2017, finale anche in chiaro. Tutte le anticipazioni

Vincere X Factor fa vendere di più?
VERO

Il confronto tra primi e secondi classificati nelle ultime dieci edizioni del concorso è impietoso. I vincitori del talent, secondo l'ultimo report della Fimi (la Federazione industria musicale italiana) sulle vendite dei singoli digitali, hanno collezionato complessivamente 52 dischi di platino e 9 d'oro. Il team delle medaglie d'argento si è fermato a 13 dischi di platino e 2 d'oro. Un disco d'oro si ottiene quando si superano i 25mila ascolti, mentre il platino arriva ogni 50mila. Questo significa che portarsi a casa il trofeo garantisce, in linea teorica, un successo commerciale cinque volte superiore a chi si ferma a un passo dal traguardo. Ci sono comunque le eccezioni. La prima edizione, infatti, fu vinta dagli Aram Quartet, che però non sono mai entrati in classifica. Giusy Ferreri, bocciata dal pubblico, ha poi messo in bacheca 11 dischi di platino e due d'oro. Il cantante che ha venduto più singoli digitali in assoluto è Marco Mengoni, mattatore di X Factor 3, con ben 24 dischi di platino e due d'oro.

Finale di X Factor 2017: la vittoria è di Licitra (Lapresse)

Il format è in crisi?
FALSO
Gli indici di ascolto dicono il contrario. Le prime quattro edizioni del talent sono andate in onda su Rai 2, mentre dal 2001 il programma viene trasmesso da Sky Uno. Quando lo show era di Viale Mazzini, la media dei telespettatori era decisamente più alta. La seconda edizione superò quota 3,1 milioni. Dopo il passaggio a Sky (canale a pagamento), gli ascolti sono crollati nel 2012 a 687mila. Ma negli ultimi cinque anni il format è sempre andato in crescendo. L'anno scorso – anche grazie alla decisione di trasmettere in chiaro parte delle puntate – si è arrivati a 1,3 milioni di spettatori. Quest'anno la trasmissione si è avvicinata agli 1,4 milioni.

X Factor 2017, ecco chi sono i quattro finalisti

Essere un giudice di X Factor fa vendere più dischi?
VERO

Il caso più emblematico è quello di Manuel Agnelli. Il leader degli Afterhours, considerati la band indie italiana più influente, ha rilanciato le vendite dei suoi dischi da quando – nonostante le accese critiche dei suoi vecchi fan – ha deciso di partecipare al talent. Nel 2012 il gruppo milanese pubblica Padania. Nonostante le buone recensioni, il disco non sfonda: nella prima settimana arriva al secondo posto della classifica dei dischi più venduti in Italia stilata dalla Fimi e in appena cinquanta giorni scivola oltre il 50esimo posto. Nel maggio del 2016 si diffonde la notizia che Agnelli sarà il nuovo giudice di X Factor. Passano meno di trenta giorni e la band, strano ma vero, sforna un nuovo album. Folfiri o Folfox, snobbato dalla critica, debutta direttamente alla prima posizione della classifica dei dischi più venduti. Poche settimane fa gli Afterhours hanno pubblicato un 'best of' che ha raggiunto la sedicesima posizione. Un ottimo risultato, considerando che si tratta di una raccolta delle migliori canzoni.