Lunedì 17 Giugno 2024

Una passione senza età: dal 26 maggio debutta l’automobileclassica

Il motorismo storico più tradizionale torna con una formula fresca, innovativa, impattante. Per soddisfare l’appetito di tutti i lettori e collezionisti.

Cover de l'automobileclassica

Cover de l'automobileclassica

Dopo Youngclassic, uscito in edicola dal 15 marzo, l’automobileclassica debutta il 26 maggio: uno dei due nuovi giornali di Aci Editore che completeranno l’offerta del tridente d’attacco tra i mensili di automobili, sancendo il debutto di ACI e ACI Storico nel mondo del motorismo storico con un vero e proprio sistema di comunicazione.

L’automobileclassica – scritto proprio così – è un giornale che non c’era: racconta il mondo delle auto storiche dal punto di vista della passione pura. Non a caso è il nuovo magazine di riferimento di ACI per i collezionisti di vetture d’epoca: tra le sue pagine si raccontano le storie più uniche e esclusive, con una sola regola ferrea: sono ammesse soltanto “targhe nere”, dagli albori fino al massimo al 1985. Dalle regine dei concorsi d’eleganza alle veterane che gareggiano ancora, dalle icone assolute ai prototipi dimenticati, alle berline più seriose, le protagoniste de l’automobileclassica sono tutte auto speciali, che non si incontrano tutti i giorni. E alle storie appassionanti di automobili, si aggiungono quelle di persone e grandi imprese. Sul primo numero, ad esempio, spicca la storia di copertina: la Miura appartenuta a Ferruccio Lamborghini (e ora di proprietà del nipote omonimo) con cui si celebrano i sessant’anni dalla fondazione della Casa del Toro. Oppure una Savio Albarella, versione scoperta e “da spiaggia” della Fiat 500, con una serie di straordinarie vicende alle spalle: sembra che l’abbia guidata da Mina.

E oltre alle auto, seguono le storie di chi con i motori ci lavora e ci vive, divertendosi. Come Dino Cognolato, uno dei migliori restauratori d’auto al mondo o il Presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani, intervistato dal direttore David Giudici, che ci proietta sulle prospettive future dell’auto storica in Italia. A completare il tutto ci sono le opinioni di quattro esperti di auto, rubriche su libri, arte e orologi per il tempo libero dei gentlemen driver. Su ogni numero, infine, non mancheranno le pagine dedicate al Club Aci del mese e alle notizie di Aci Storico.

Un giornale, insomma, che nasce per passione e per appassionare e conquistare tutti: dagli amatori, ai collezionisti, ai soci ACI e non.

La sua formula fresca, accattivante e innovativa, le immagini impattanti e di alto livello, sommate a una voce autorevole e forte, che guida la politica sulle decisioni rilevanti nel mondo del motorismo storico, rappresentano un’alternativa che non c’era nel panorama editoriale. Adatta a tutti gli appassionati di auto classiche, di tutte le età.

L’automobileclassica sarà presente in edicola il 26 di ogni mese, con il suo formato di 128 pagine al prezzo competitivo di 5 euro, ma non finisce qui.

L’automobileclassica, vero e proprio sistema di comunicazione multimediale, è presente tutti i giorni sui social (Instagram e Facebooke online sul sito omonimo.

L'abitacolo della Miura appartenuta a Ferruccio Lamborghini, l’automobileclassica
L'abitacolo della Miura appartenuta a Ferruccio Lamborghini, l’automobileclassica

Infine, ci aspetta l’ultimo esordio in casa ACI, a completamento del tridente editoriale, fissato per il 7 giugno: data in cui L’Automobile farà il suo esordio tra i periodici specializzati. Cinque i temi fondamentali su cui si svilupperà: sicurezza, tecnologia, transizione ecologica, utilità e mobilità. L’obiettivo è proporre in edicola e online un magazine ricco, interessante, attuale, fresco ma anche e soprattutto utile. Su ogni numero sarà presente un’approfondita inchiesta di attualità e interviste con personalità di spicco del mondo dell’automobile, italiani e internazionali. Non mancheranno sport e sezioni di utilità per districarsi facilmente nella complessa offerta di mercato attuale.

Anche in questo caso, in linea con la dimensione cross piattaforma di Aci Editore, ci sarà una declinazione sui canali social e sul sito lautomobile.aci.it, che verrà ridisegnato e aggiornato entro il giorno del debutto del 7 giugno, arricchito con nuove sezioni, un canale video, nonché con una ricca e approfondita sezione heritage.

Tutti i brand saranno poi presenti sul campo tra eventi, fiere e tra i principali eventi sportivi di settore.

Non resta che collezionare tutti i numeri del tridente ACI: non sono solo prodotti editoriali, ma veri e propri volumi da tenere e risfogliare nel tempo, da collezione.

l’automobileclassica
l’automobileclassica