Terranova, 13 agosto 2021 - Immagini emozionanti del Titanic. Sono quelle che ci consegnano gli esploratori subacquei di OceanGate Expeditions. Un lavoro di documentazione a 3.800 metri di profondità nelle acque gelide dell'Oceano, al largo di Terranova in Canada. Le missioni con il sommergibile Titan mostrano il fondale disseminato di reperti, questa è stata la tomba di 1.500 passeggeri nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912. Grande emozione quando la telecamera perlustra il relitto del transatlantico, che naufragò nel suo viaggio inaugurale verso l'America e diventò la tragedia del mare più famosa della storia. Ecco il supporto che reggeva la ruota del timone. Le immagini di OceanGate Expeditions mostrano fiori e targhe. Spiega Claudio Bossi, lombardo, grande appassionato del Titanic con molti libri all'attivo: "Sono gli omaggi che lasciano le spedizioni, a cominciare da quella di Ballard nell'85, che scoprì il relitto. Come si vede questa parte è ancora ben conservata perché è in ottone". All'ora del naufragio, alle 23.40 del 14 aprile, era di turno al timone  Robert Hichens. Che scampò alla strage.