Le sagome in ricordo delle vittime di Pescara del Tronto
Le sagome in ricordo delle vittime di Pescara del Tronto

Pescara del Tronto (Ascoli), 24 agosto 2019 - “Abbiamo posizionato sul luogo della memoria tre sagome bianche che rappresentano una donna, un uomo, un bimbo. Una istallazione necessaria per ricordare le vittime di Pescara del Tronto. Perché resti memoria continua della tragedia a cui le istituzioni non hanno saputo, in questi tre anni, dare alcuna risposta di solidarietà e vicinanza. Oltre la facile retorica della politica, l’associazione familiari vittime di Pescara del Tronto era presente alla veglia di commemorazione perché senza memoria non c’ è futuro”. È il pensiero di Sergio Giangregorio, cognato di Patrizia Marano. La donna nella tragica notte di tre anni fa nel borgo dell'Ascolano ha visto sterminata la sua famiglia. Morti il marito Alberto, che le dormiva accanto, il figlio più piccolo Tommaso, di 14 anni, i genitori Santa e Corrado e il cognato Vito.