La statua di Santa Rita alle porte di Cascia
La statua di Santa Rita alle porte di Cascia

Cascia, 9 giugno 2019 - Le imprese hanno rimediato alla muffa nelle casette, ma c’è qualcosa di più serio che non se ne vuole andare. Il sentimento di attesa e vuoto in questi borghi che raccontano la storia dell’arte e della devozione in Italia ma si stanno spopolando, perché la realtà è più forte delle promesse, lo scorrere del tempo è inesorabile. “Io mi aspetto che la ricostruzione finalmente parta e che tra dieci anni si riprenda una vita normale. Me lo aspetto ma non ci credo. C’è troppo da fare, troppo”. Marcella Vertecchi prova a tenere a bada il pessimismo ma è difficile. Almeno le è andata bene con la casetta, qui nel villaggio alle porte di Cascia, la città di Santa Rita. Nessuna muffa, nessuna infiltrazione di umidità, nessuna rottura sui tetti. E già per questo può dirsi fortunata. Ma pensa ai nipoti che studiano. Il futuro dei ragazzi davvero potrà essere qui?