Norcia, 10 giugno 2018 - Sono tornate a suonare le campane a Norcia (video). Un segno di speranza, nella culla della cultura benedettina, città ferita al cuore dal sisma del 2016, dove nessun campanile è ancora agibile. E' stato un fine settimana di concerti, i gruppi sono arrivati da tutta Italia per il  58° raduno nazionale che quest'anno ha scelto di fare tappa in un luogo di grande valore simbolico. Si sono esibiti trecento campanari, soprattutto del Nord Italia, dov'è più forte e custodita questa bella tradizione.  Ma com'era, prima del sisma? "Avevamo più di settanta chiese", ricorda il sindaco Nicola Alemanno. Ha messo a disposizione la piazza della basilica da ricostruire, "il nostro spazio più grande e più bello”, come lo definisce. Riconoscente con i campanari: "La vostra presenza a Norcia assume quindi per noi un grande significato e va al di là delle vostre migliori intenzioni, una testimonianza, verso tutti coloro che hanno scelto di rimanere, di aver fatto la scelta giusta” . “Abbiamo voluto portare qui le nostre campane che suoneranno i rintocchi della solidarietà - gli ha risposto la presidente della Federazione nazionale suonatori di campane, Eles Belfontali -. Rappresentano la nostra passione, il nostro impegno, l’amore che mettiamo per quest'arte. La campana ‘testimonial’, benedetta dal Papa, reca una scritta che richiama all’unità dei popoli". Ecco un momento della festa nel video concesso gentilmente dall’ufficio stampa del Comune.