Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Dopo il terremoto: alla scoperta di Montemonaco, nel cuore dei monti Sibillini

Un'immersione tra sapori antichi e natura. Terra di eremiti e leggende

di RITA BARTOLOMEI
Ultimo aggiornamento il 17 luglio 2018 alle 17:38

Montemonaco, 17 luglio 2018 -  Appena arrivi nel borgo, ti accoglie un fragrante profumo di pane e dolci: ciambelle al mosto che sanno di anice e maritozzi caldi. Benvenuti a Montemonaco, uno dei comuni più alti delle Marche, paradiso per gli amanti della natura, del silenzio (e della mountain bike). Paesaggio da eremiti, come eremiti erano  i monaci che lo fondarono (video). Ma anche terra di leggende, dalla Sibilla al lago di Pilato.  Tutti luoghi di incantesimi, nei racconti  popolati da streghe cattive e fate buone. Una tradizione che sopravvive nella festa di Pretare, l’appuntamento centrale nell’estate del paese ai piedi del monte Vettore. Evento che quest’anno assume un valore speciale, segno della forza e della volontà di ripartire, lasciandosi alle spalle i cumoli di macerie (che però sono sempre lì).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.