Martedì 18 Giugno 2024

Ecco quali sono gli altri centri italiani nella lista

Città / Su 40 candidate ne sono state selezionate solo nove

Sono numerose le città candidate

Sono numerose le città candidate

Raggiungere la neutralità climatica entro il 2030, prima del termine al 2050 fissato dalla legge UE sul clima: è questo l’ambizioso obiettivo dei contratti Climate City, finanziati dal programma Horizon Europe con 360 milioni di euro per il periodo 2022-23. Le città italiane candidate sono state 40 e, insieme a Bologna, quelle selezionate sono state Bergamo, Firenze, Milano, Padova, Parma, Prato, Roma e Torino. Va detto che, attualmente le aree urbane, globalmente, consumano oltre il 65% delle risorse energetiche mondiali, producendo oltre il 70% di emissioni di CO2. Dati che devono far riflettere sull’urgenza dei provvedimenti da adottare. Alle città italiane prescelte verrà data la possibilità di avviare azioni di ricerca e innovazione inerenti la mobilità pulita, l'efficienza energetica e l'urbanistica verde. Rendere le città smart, offrendo loro la possibilità di realizzare progetti pilota, sviluppare buone pratiche e mettere in campo iniziative comuni in sinergia con altri programmi dell'UE è, dunque, la vera missione per il prossimo futuro. Una sfida che può essere vinta con l’impegno di tutti.