Giovedì 18 Luglio 2024

I materiali per la formazione degli addetti antincendio

Ecco tutto quello che c'è da sapere

Introdotte modifiche significative

Introdotte modifiche significative

Una nota del Dipartimento dei Vigili del fuoco in relazione al DM 2 settembre 2021 ha portato diverse novità e obblighi in merito alla gestione della sicurezza antincendio e introdotto significative modifiche alla formazione degli addetti antincendio, sia nei programmi sia nell’articolazione dei moduli formativi. Con la nota DCPREV n. 7826 del 31 maggio 2022 e con la successiva nota DCPREV n. 12301 del 07 settembre 2022 sono state introdotte ulteriori indicazioni procedurali per le attività di formazione e materiali didattici per corsi di formazione degli addetti antincendio. Il Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica con la nota DCPREV n. 12301 del 07 settembre 2022 indica che, per completare gli strumenti necessari per consentire l’avvio delle attività da parte delle strutture del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (CNVVF), “sono stati elaborati i supporti necessari alla formazione”. I contenuti, si legge nella nota, «sono stati sviluppati con riferimento alla figura dell’addetto antincendio che assolve, oltre alle sue mansioni specifiche proprie dell’ambito lavorativo, pure compiti per la gestione della sicurezza in esercizio e in emergenza. I diversi temi dei moduli didattici, da quelli prettamente teorici, quali quelli relativi ai principi della combustione, a quelli più tecnici della strategia antincendio e a quelli pratici, relativi all’utilizzo delle attrezzature di estinzione e di protezione, sono stati trattati cercando di evidenziare, per ogni argomento, la rilevanza ai fini della strategia antincendio complessiva, con riferimento alle procedure di emergenza».