Mercoledì 24 Luglio 2024

Il concorso mette a disposizione 1.740 posti

Bando / I docenti verranno assunti a tempo indeterminato

L'educazione motoria è sempre più importante

L'educazione motoria è sempre più importante

Saranno 1.740 i docenti di educazione motoria che verranno assunti a tempo indeterminato sul territorio nazionale in vista dell'anno accademico 2023-24. Il concorso, che mira ad arricchire l'offerta sportiva nella scuola primaria, nelle sole classi quarta e quinta, è bandito su base nazionale e organizzato su base regionale, mentre le domande di partecipazione andranno inoltrate online, sul Portale unico del reclutamento inpa.gov.it, entro il 6 settembre. Esulta il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara: «Con questo concorso rafforziamo l’insegnamento dell’Educazione motoria e proseguiamo il percorso iniziato con la reintroduzione dei Giochi della Gioventù: rendere l’attività fisica e lo sport a scuola centrali a tutte le età. Perché l’attività sportiva non solo è importante per la salute dei ragazzi, ma veicola tutti i valori che la scuola deve insegnare, come la lealtà, il rispetto delle regole, la capacità di sacrificio e di fare squadra».