Non lenti di vetro, bensì delle piccole lastre di materiale plastico, tempestate di piccoli fori. È una tecnologia brevettata, che, attraverso un occhiale realizzato interamente con materiali ecologici, punta a rifare tono ai muscoli oculari quella che anima l'attività di Bio-occhiali. L'azienda con sede sulle rive del lago di Como, peraltro, punta forte sullo stile contemporaneo di montature in bioplastica e legno e sulla leggerezza di un prodotto che, in ogni caso, dovrà essere utilizzato come parziale alternativa agli occhiali tradizionali, per riposare lo sguardo mentre si legge un libro, si naviga sul web o si guarda un film.