L'auto del futuro
L'auto del futuro

Stile e movimento, l’auto sarà uno dei cardini al Fuorisalone. Nel vortice provocato dalla transizione energetica e della pandemia, le case auto continuano a sfornare design e soluzioni tecnologiche. Hyundai, che punta in un lustro a diventare primo produttore mondiale di auto elettriche. A Milano col suo alfiere, Ioniq 5, crossover elettrico lungo 4,64 metri che lancia lo stile ’Sensuous Sportiness’, che richiama la Pony del 1975 di Giugiaro. Ha un sistema a 800V che fa recuperare l’80% dell’autonomia di 481 km in 18 minuti. Sarà affiancata da una vasta gamma di modelli ibridi e a emissioni 0: dalla citycar i20 al grande Suv Santa Fe.

Cala assi importanti anche Audi al suo City Lab milanese. Dal 2026 tutti i nuovi modelli saranno elettrici. Esordio italiano per A6 e-tron concept, grande berlina che anticipa il modello, solo elettrico, atteso nel 2022. Realizzata sulla avanzatissima piattaforma PPE, che sarà adottata anche da Porsche, offrirà una autonomia di 700 km. Honda presenterà il sinuoso HR-V Full Hybrid, Suv compatto e sportivo al vertice per efficienza: a raccontarlo ci sarà Kota Hagiwara, direttore creativo del gruppo di design europeo del Marchio. Cupra (Gruppo VW), presenterà incontri su design e sostenibilità ed esibirà l’elettrica tutto pepe ’El Born’ alla Fonderia Napoleonica Eugenia. Infine esordio per il modello di serie di Hongqi S9, hypercar ibrida cino-americana da 1.400 cv di Silk-Faw. Disegnata da Walter De Silva, sarà assemblata a Reggio Emilia.

Francesco Forni