Scenari di casa. Paesaggi divenuti familiari, anche troppo, che ora si reinventano con attenzione alla qualità, all’essenza delle cose.

Natuzzi Italia ha lanciato la nuova collezione che prende vita e forma all’interno del Circle of Harmony, un luogo di incontro fisico e virtuale che coimprende diverse interpretazioni progettuali. Pasquale Junior Natuzzi, Chief creative officer, ha invitato alcuni designer, tra cui Massimo Iosa Ghini, a tradurre le nuove esigenze di arredo: la collezione che ne è scaturita si chiama Sinuosa, il divano disegnato da Massimo Iosa Ghini, Juno. "Conviviamo tutti con una sensazione di cambiamento e di transizione costante verso qualcosa, un punto d’arrivo che però ci appare sfocato – spiega Pasquale Junior Natuzzi –. La capacità di saper accogliere le evoluzioni e il cambiamento è un istinto insito nella cultura mediterranea".

Cassina invece presenta la Collezione 2021 attraverso gli ambienti accoglienti ed eclettici di tre appartamenti ricreati nello showroom di Milano in via Durini. Una proposta completa per tutte le aree della casa, dalle zone living e dining alla camera da letto e l’outdoor, in cui le icone dell’azienda dialogano con i nuovi modelli firmati dagli architetti e designer Michael Anastassiades, Jeffrey Bernett, Philippe Starck e l’Art Director di Cassina Patricia Urquiola. Dall’archivio tornano grandi progetti di Vico Magistretti e Afra & Tobia Scarpa, per la prima volta viene presentata l’architetto danese Bodil Kjær, e nuovi oggetti inediti di Franco Albini e Charlotte Perriand arricchiscono la collezione.

Premiato con l’Archiproducts Design Awards, l’edizione 2021 del sistema modulare Erei di De Padova vede l’aggiunta del modulo ad angolo e della penisola, per ampliarne la progettualità.

Magis, in collaborazione con il designer Stefan Diez, ha sviluppato una struttura completamente nuova per il divano Costume, nella quale i singoli componenti di questo arredo modulare non sono rigidamente fissati uno all’altro. Può quindi essere smontata senza difficoltà per essere pulita o per sostituire il rivestimento.

Infine la collezione di sedute Basket di R & E Bouroulec per Cappellini, è nata dall’idea di creare un divano destrutturato, caratterizzato dal contrasto fra la morbida abbondanza della cuscinatura e la rigida struttura metallica a vista, che conferisce grande compattezza e stabilità, ora con schienale ancora più alto.