Francesco Durante, ad di Sisal
Francesco Durante, ad di Sisal

Persone e comunità al centro della strategia di sostenibilità. Sisal ha presentato l’edizione 2019 del bilancio di sostenibilità in un processo di grande cambiamento per l`azienda, avviato con la strategia di internazionalizzazione e, a fine 2019, con la separazione del business dei pagamenti (SisalPay) da quello dei giochi, oggetto del nuovo Bilancio di Sostenibilità.

I risultati economici del 2019, per la sola parte relativa al business gioco, hanno registrato 9,8 miliardi di euro di raccolta (+11% rispetto al 2018), 7,8 miliardi di euro di vincite erogate ai clienti, generando un importante gettito erariale pari a circa 1,2 miliardi di euro.

"Oltre a proporre le migliori esperienze di Gioco – si legge in una nota –, Sisal si impegna da anni in attività di responsabilità sociale: la costante attenzione al Gioco Responsabile e alla tutela dei minori hanno consentito di confermare le certificazioni internazionali con i più elevati standard: quelle di European Lotteries e di World Lotteries Association".

Sisal è stata uno fra i primi operatori del settore ad introdurre la rendicontazione di sostenibilità: dal 2014 ogni report annuale ha seguito le linee guida del Global Reporting Initiative e dal 2018 ha raggiunto i massimi livelli di trasparenza nei confronti di tutti gli stakeholder.

"Per vincere la sfida della sostenibilità è fondamentale vincere la sfida della tutela dei consumatori – ha commentato l`amministratore delegato di Sisal, Francesco Durante –. Per questo abbiamo deciso di innovare passando da un approccio di compliance ad un approccio di commitment nei confronti del Gioco Responsabile. Vogliamo utilizzare i dati delle diverse piattaforme e l`intelligenza artificiale per identificare in maniera preventiva i comportamenti potenzialmente problematici ed offrire meccanismi di protezione personalizzati ai giocatori".